top of page

Le FIGURE PROFESSIONALI più richieste negli USA




Diamo uno sguardo a dati e statistiche. Secondo il Dipartimento del Lavoro il 17,1% rappresenta la percentuale di forza lavoro proveniente da altri stati.

I datori di lavoro sono sempre più disposti ad assumere lavoratori stranieri e offrendo così più opportunità a chi cerca lavoro dall’altra parte dell’oceano.


Alcuni dati interessanti è che il 20% dei lavoratori stranieri hanno un’età superiore a 25 anni e non hanno completato la scuola superiore.

Mentre il 37% possiede già una laurea, una specializzazione o un master.


E’ chiaro che quello che conta sono soprattutto le esperienze e le capacità del ogni singolo candidato. Avere un inquadramento professionale specifico è importante se cerchi un lavoro da dipendente con un buono stipendio.


In genere si pensa che l’italiano che lavora in America è il pizzaiolo, barman, cameriere, cuoco. Altro mito da sfatare è che le opportunità sono da ricercare solo nelle grandi realtà come LA, NY, Boston, Chicago, San Francisco. Ci sono italiani che svolgono lavori nel settore delle finanza, assicurazioni, sono manager di multinazionali, ingegneri, architetti altri ancora sono attori, musicisti, registi, fotografi che lavorano nel settore del cinema.


Nel mondo del lavoro degli ultimi anni sono aumentate le richieste di alcune figure professionali altamente specializzate.

Nell’industria americana il 33% dei lavoratori stranieri svolgono lavori nei seguenti settori industriali:

  • business e finanza

  • tecnologia e matematica

  • medicina

  • istruzione

  • ambito ospedaliero

  • ristorazione

  • costruzione e pulizie

  • cura della persona

Un 15% lavora in ufficio o si occupa della vendita al dettaglio di prodotti.

Un 15% lavora industria della produzione e del trasporto dei materiali.

Un 14% lavora nel settore dell’edilizia e manutenzione.


E’ in crescita anche la forza lavoro da remoto sopratutto nelle piccole realtà.

È importante interpretare correttamente questi dati.

Ad esempio la maggior parte dei lavoratori stranieri rappresentati da queste statistiche si trovano negli Stati Uniti con un visto lavorativo.

Alcuni potrebbero trovarsi in America con un coniuge statunitense o residente in USA, o per studiare.


Se sei alla ricerca di un lavoro e pensi di avere i requisiti giusti per essere il candidato perfetto allora non perdere tempo e mettiti subito alla ricerca dell’azienda giusta che possa assumerti. Invia subito il CV e una CL scritti secondo il modello americano oppure scrivici qui sotto nei commenti per avere più informazioni e assistenza tecnica.


A presto!

349 views1 comment

1 Comment


Aldo Conte
Aldo Conte
Nov 16, 2022

Buona sera. Mi chiamo Aldo e sono di Minturno (LT). Sto cercando lavoro negli USA. Le mie specializzazioni sono: Bagnino di salvataggio, Settore Informatico, Ristorazione e Giornalista sportivo. Come Bagnino di salvataggio ho esperienza dal 2009, lavorando principalmente a Sperlonga e Sabaudia (LT). Nel Settore Informatico, ho esperienza dal Febbraio 1991: Pacchetto Office, Photoshop, Wordstar, Paint, ecc. Come giornalista sportivo, ho esperienza dal 1992: ho fatto l'addetto stampa in vari teams di pallavolo (anche in quelli che ora sono in serie A2). Sono un osservatore di Pallavolo Giovanile Femminile, ho fatto telecronache in Basket (arrivando anche in B Nazionale), Pallavolo (fino alla B1 Femminile), Calcio a 11 (Eccellenza), Calcio a 5 (C1), Pallamano (A2). E Speaker Radio Telecronista agli Stadi, Palazzetti e interviste anche direttamente in…

Like
bottom of page